Non solo basket



Franco Caminati
'Me a pegh, me a degh'. Il basket locale
dice addio al mitologico Franco Caminati
 

E' venuto a mancare Franco Caminati. Soprattutto a cavallo di fine anni '90/2000 orbitò nelle vesti di dirigente sui generis nella pallacanestro minore forlivese di Promozione. In particolare lo si ricorda all'allora Basket 2000 Forlimpopoli di Claudio Campri e Roberto Capparelli, fedele braccio destro - sorta di team manager - di coach Enrico Ruffilli prima e Luciano Ruscelli poi. Successivamente si accostò per un paio d'anni alla Giorgina Saffi, anche se - da forlimpopolese - gli anni al Basket 2000 furono un'altra cosa.

Amava 'far gruppo' con la squadra nonostante fosse decisamente più sù di loro con l'età: era un eterno e anche un pò ingenuo fanciullo, ma proprio per questo era molto amato dai giocatori. Franco era celebre per le 'frasi ad effetto' e per qualche millanteria di troppo, che - unitamente a qualche disavventura imprenditoriale - gli valsero da parte dei più maligni il soprannome di 'e Busedar ad Frampul. "Ah jo un fisic mai vest'e mond" ("Ho un fisico mai visto al mondo"), "Sono stato con 500 donne", fino al leggendario "Me a pegh, me a degh" ("Io pago, quindi parlo").

Franco, che lascia la moglie Nicoletta, che gli è stata amorevolmente a fianco negli ultimi non facili periodi, e la figlia Federica (a loro le condoglianze di FB), era stato trapianatato di un rene in giovane età. Chi vi scrive ne conserva un ricordo affettuoso, che riporta alla mente il mio anno e mezzo da giocatore a Forlimpopoli, proprio al Basket 2000, dal 2000 al 2002, che annovero, anche grazie al leggendario Franco e alle serate post-allenamento e post-partita al Melograno, tra i più piacevoli e divertenti della mia vita.

Riccardo Girardi
Contributo originale a cura di forlibasket.it.
Se ne autorizza il "copia & incolla" (totale
o parziale) previa citazione della fonte.



A cura di
Riccardo Girardi
riccardogirardi@forlibasket.it



Articolo pubblicato
Sabato 20 dicembre 2014 13:13

13274281755

Gli ultimi 5 articoli di Riccardo Girardi

Punto G.ira
... e io invece sarò 'di là'
Punto G.ira
Team Romagna? Forlì+Ravenna è troppo poco
Ridurre il discorso due piazze sarebbe un falso storico. Si sacrificano i campanili?
Ok, ma per un progetto super-ambizioso: da Rimini a Imola. Altrimenti meglio niente
Punto G.ira
Un ignobile scaricabarile che potrà essere
chiarito solo dagli 'organismi preposti'
Un 'tutti contro tutti' in cui ne succedono di ogni. Tranne una cosa: qualcuno che
abbia le palle d'ammettere d' avere avuto una qualche responsabilità
Intervista
Giorgio Lugaresi e quella telefonata natalizia
a Drei: 'Dove sono gli imprenditori forlivesi?'
Il presidente dell'AC Cesena sotto le feste chiamò il Comune di Forlì per capire cosa
stesse accadendo al basket. 'Come è possibile saltar per aria per così pochi soldi?'
Iniziativa FB
Il Cluedo di forlibasket: trova il colpevole
della morte della FulgorLibertas
Gioca e indaga con noi: scopri chi è il vero responsabile della scomparsa
della prima squadra di pallacanestro della città

I 5 articoli più letti di Riccardo Girardi

Anteprima
Guida ai playoff di C2
16 schede sulle squadre che lotteranno per la C1
Intervista
'Io pEnzo positivo'
FB intervista Vincenzo Esposito
Il caso
Aics: partita sospesa, promozione in tasca
Pivot avversari picchia arbitro nel 1° quarto: tutti sotto la doccia
La Storia
Viaggio nel Pianeta-Brindisi
Intervista
Boccio parla da Londra: 'Molto rumore per nulla'
'Torno coi soldi e sistemo tutto'

Tutti gli articoli di Riccardo Girardi


 


Comments are closed.